CASTELLIPORDENONE
CASTELLO - AVIANO

CASTELLO DI AVIANO

Lo stato attuale del castello è di certo molto diverso da quello originale, ma lascia intuire la possenza delle sue leggendarie sette torri e della doppia cerchia di mura: una ancor oggi cinge il castello vero e proprio; l'altra cingeva la collina ("zironum"): all'interno fra la prima e la seconda si svilupparono le abitanze. Scrive M.G. Altan: "Ancora oggi l'intatta suggestione dell'epoca ottoniana rivive nella parte d'accesso conservata, nella tecnica d'ingegneria militare che adatta questo complesso difensivo alle asperità dell'altura, nel portale goticheggiante che inalbera il lupo araldico".

castello aviano

Castello e Comunità sembrano essere sempre state due entità separate, come afferma il prof. Mor: "Aviano Villa” - cioè l'attuale centro abitato - "col suo bravo toponimo prediale romano (Avidius o Avilius), è certamente antico, e come tutti i paesi friulani può anche vantare una altrettanto antica organizzazione vicinale, ma vive una sua vita separata da quella del castello, in subordine: vi abitano soltando contadini e servi di masnata, ed acquisterà consistenza molto tardi, ma con rapido processo evolutivo, se già nel 1376 ha i suoi rappresentanti nel parlamento, fra le comunità più cospique".

chiesa di S.Maria e Giuliana (Castel d'Aviano)

All'interno della cerchia delle mura troviamo la Parrocchiale di S. Maria e Giuliana, fatta costruire dalla famiglia Trevisan (al posto di quella precedente) nel 1589. Per gli elementi architettonici della facciata gli studiosi avanzano un nome molto importante dell'architettura: Vincenzo Scamozzi. All'interno della chiesa, anzi nella cripta, si trova un "vesperbild", di cui si hanno pochi altri esemplari in Diocesi.

 

("Il Friuli Venezia Giulia paese per paese", volume I, Bonechi Editore, nuova litografia Firenze, 1985), ( "Friuli Venezia Giulia - Guida Artistica " Istituto Geografico DeAgostini, Arti Grafiche Friulane - Udine,1990), ("Avian", M.G. Altan, S.F.F., 1975)

torna alla home page
© All rights reserved sito realizzato da websheep